Cinque nuovi brand di scarpe che dovete conoscere

May 10, 2020

Attenzione per la filiera produttiva, sostegno dell'artigianato locale, impiego di materiali vegan friendly o a basso impatto ambientale, tanto per elencare alcune delle caratteristiche che incontreremo tra un po'. Sono qualità che ci hanno fatto pensare che raccontarvi queste piccole storie, oltre che mostrarvi delle belle scarpe, potrebbe essere molto interessante.

image

Sabot che richiamano l'estetica dei primi Duemila, sneakers che sono già un must-have, ballerine e sandali con tacchi alti e immancabili lacci gladiator: dalla Spagna all'Australia, fino al nostro Made in Italy, scoprite i 5 brand che vale la pena conoscere oggi.

Il nome di questo marchio tradisce le sue origini: By Far, da lontano, è stato fondato in Australia da tre ragazze che amano l'estetica degli anni '80, '90 e dei primi Duemila. Guardando i loro sandali e i sabot che stanno facendo breccia nel cuore di tantissime donne in tutto il mondo, e il modo in cui li abbinano, vi verrà in mente una delle icone di stile più amate di tutti i tempi: Carrie Bradshaw.

Oltre all'estetica c'è di più e dobbiamo dirlo; linee pulite e materiali di ricerca rendono ogni modello bello certo, ma soprattutto comodo.

Lo shop online del marchio è fornitissimo, ma le trovate anche sui principali siti di e-commerce.


Le avrete viste sicuramente in giro nelle scorse stagioni e vi sarete chieste per cosa stia quella "V" colorata, impressa su quella che sembra una classica tennis court in pelle bianca. Veja, parola che in brasiliano significa "look" nel senso di guarda!, più che un marchio è un progetto che nasce con l'intento di produrre il pezzo più classico dei nostri tempi ma in modo responsabile. Dai metodi produttivi ai materiali impiegati, la filiera che dà vita a queste calzature è trasparente e veramente sostenibile. I modelli sono tantissimi, alti o bassi, neutri o multicolor, da running o lifestyle e anche vegan friendly.

Il motto di questo duo basato a Berlino è "making everyday modern", e le linee dei loro modelli lo dimostrano alla prima occhiata. Aeyde è un marchio luxury che fa di qualità e unicità il proprio tratto distintivo, oltre all'inconfondibile dettaglio rosso che è riportato sulla maggior parte dei modelli. Hanno conquistato dapprima con gli stivaletti, ora con le ballerine flat appuntite: le loro sono le tipiche scarpe che "fanno il look", spesso con finish croco o snake effect.

Il nome e lo stile, al primo sguardo, ci fanno cadere nell'errata convinzione che sia un brand parigino. About Arianne viene invece dalla Spagna, e nasce nel 2010 sotto la guida di Ariadna Guirado ed Ernest Vidal. Design comodo e un totale supporto per le realtà artigianali spagnole che producono in maniere consapevole rispettando l'ambiente sono i valori in cui credono fermamente i due designer, che si focalizzano soprattutto su ballerine con tacco, sandali e comode soluzioni perlopiù flat. Ma con tanti colori e materiali che conquistano.

Eclettico e super femminile ma in chiave contemporanea (distante dai soliti cliché), Gia Couture è un marchio italiano fondato nel 2016 dalla designer fiorentina Barbara Borghini. Sabot e sandali sono il suo forte, hanno linee, dettagli e colori che li rendono subito riconoscibili, e vengono prodotti in toscana con grande attenzione per la scelta dei materiali.


7092
137